HYPE | NO TRAMA, NO DRAMA.

21-03-2024 Milano LUISS Hub in via Massimo D'Azeglio, 3, 20154 Milano MI
19:00

Con Francesca Bardelli Nonino, Niccolò Bencini, Elia Bonacina, Bianca Del Balzo e Antonio Incorvaia.

C’è stato un tempo in cui scrivevamo sulle Smemoranda: “Non sei mai fregato finché hai da parte una buona storia, e qualcuno a cui raccontarla”. 

La verità, però, è che ci sono storie migliori delle altre: storie divergenti, nate per caso e lanciate in direzioni inaspettate

Sono quelle storie che, più che ispirare, fanno venire un gran nervoso a chi non ha la faccia abbastanza tosta per provarci, per seguire un flusso qualsiasi solo per il gusto di vedere come va a finire.

Vieni a vedere come vanno a finire le nostre?

            18.00 _ Aperitivo di networking e apertura degli accrediti

            19.00 _ Egidio ALAGIA _ Line Up, Take Off

            19.20 _ Antonio INCORVAIA _ Divergens Like ME, MYSELF AND I

            19.40 _ Francesca BARDELLI NONINO _ Divergens Like GRAPPA NONINO

            20.00 _ Niccolò BENCINI _ Divergens Like BARBERINO’S

            20.20 _ Elia BONACINA _ Divergens Like BONACINA1889

            20.40 _ Bianca DEL BALZO _ Divergens Like BIANCA, SOCIAL MARKETING MANAGER

            21.00 _ Egidio ALAGIA _ …See You Later

Host _ Egidio ALAGIAChiara BACILIERI e Flavia BUSTI

Divergens speaker

Francesca Bardelli Nonino
Niccolò Bencini
Elia Bonacina
Bianca Del Balzo
Antonio Incorvaia
Bio
Francesca Bardelli Nonino, sesta generazione della famiglia Nonino, è la responsabile della comunicazione web, del mercato russo e americano della Nonino Distillatori. Dopo una laurea magistrale in economia e gestione aziendale con semestre alla Yonsei University di Seoul e tirocinio alla illycaffè è entrata in azienda come brand Ambassador. Durante il lavoro ha sostenuto due master di formazione (Social Media Communication e User Experience), il corso certificato da bartender, il corso sommelier AIS e il WSET 3° livello. A febbraio 2021 è stata contattata dal team di LinkedIn per entrare ufficialmente a far parte dei LinkedIn Influencer, un gruppo di imprenditori, accademici, manager selezionati in tutto il mondo. A maggio 2021 è stata riconosciuta come “L’Influencer della Grappa”. A ottobre 2022 ha vinto il Premio America per rappresentare un prodotto icona del made in italy oltreoceano, a Giugno 2023 ha vinto il premio “Digital Night - I talenti che rivoluzionano il mondo digitale” per aver saputo rivoluzionare la comunicazione di un prodotto storico in chiave moderna. A ottobre 2023 ha vinto l'"Impact Marketing Award”. Il suo prossimo obiettivo è imparare l'arte della distillazione artigianale da sua madre e suo nonno e diventare Mastro Distillatore.

Niccolò Bencini, dopo il Master in Business Management all’Università Bocconi, è stato per 7 anni consulente in UniCredit (Germania, Austria, Russia, Regno Unito, Bulgaria e Repubblica Ceca) lavorando su progetti strategici sia per il segmento Retail che per quello CIB. Dal 2016, ha sviluppato il progetto Barberino’s.

Elia Bonacina, classe 1991, imprenditore, presidente e CEO. Dal 2012 porta avanti il ruolo di Presidente e CEO per la Bonacina 1889, azienda di famiglia che ha radicalmente trasformato grazie al ricambio generazionale. Erano rimasti solo tre artigiani della vecchia guardia e il loro know-how andava tramandato per mantenere vive le opere dei Grandi Maestri. Lavoravano presso la Vittorio Bonacina srl, società costituita dal nonno di Elia in successione alla Giovanni Bonacina fondata appunto nel 1889. Fu all’acquisizione della Pierantonio Bonacina nel 2015, azienda nata dal fratello di Giovanni, che venne tutto riunito sotto il nome comune Bonacina 1889. Si unì così il sapere della lavorazione del rattan per l’indoor e le tecnologie per lo sviluppo di mobili outdoor. Così rimboccatosi le maniche, Elia ha saputo fare quello che tutti gli dicevano essere impossibile in Italia: fare impresa. Il pensiero comune è che “i giovani non hanno voglia di fare” e che “le tasse sono troppo alte”. Invece Elia ha saputo ribaltare la situazione. Gli artigiani sono stati formati all’interno della scuola istituita all’interno dell’azienda “Intrecci di futuro”. Il sapere di come capire il materiale con il proprio corpo, il fuoco e l’acqua che lo possono modellare. Imparare a sviluppare trame con il midollino di varie sezioni. E la cura per i dettagli e la qualità del pezzo finito. Bonacina 18889 ora prospera con più di 50 artigiani in produzione, più di 170 pezzi a catalogo e circa 10m€ di fatturato. Grandi risultati e sempre pronto a migliorarli. Dalla sede storica, nel 2020, si è passati ad un nuovo spazio di 10.000 mq già in vista di espansione. Tutta la storia delle 7 generazioni Bonacina è inoltre visitabile presso il Bonacina Museo, fortemente voluto da Elia. Un viaggio nel tempo che accompagna il cliente nella Galleria dove sono esposti tutti i pezzi a catalogo. Istituito all’interno dello spazio progettato da Lorenzo Forges-Davanzati, vincitore del Compasso d’oro, nei primi anni ’60 per ospitare fabbrica, uffici ed esposizione dell’allora Vittorio Bonacina. Da inizio 2022, Elia, è Senior Advisor per Smart Capital. Un fondo di investimento brianzolo specializzato in operazioni su piccole e medie imprese, soprattutto a conduzione familiare. In particolare dove ci sono problemi di ricambio generazionale o di crescita internazionale. La mission è di salvaguardare e mantenere l’imprese sul territorio nazionale a proprietà italiana per la tutela del “Made in Italy”. La costante ricerca della perfezione in tutto quello che fa ha già permesso a Elia di poter guidare la Bonacina 1889 a diventare un’azienda di successo riconosciuto internazionalmente, ma questo è solo l’inizio.

Bianca del Balzo è un’esperta di social media con una laurea in comunicazione presso lo IED di Milano. Ha iniziato la sua carriera con una breve parentesi nel mondo delle agenzie pubblicitarie, per poi approdare in Will Media nei suoi primi giorni di vita, dove da Social Media Manager è diventata rapidamente prima Head of Operations & Social e successivamente socia operativa dell’azienda. Nella seconda metà del 2022 decide di lanciarsi in una nuova sfida professionale e di unirsi a Prime Video. Fuori dall’ambito lavorativo, Bianca è stata una professionista sportiva fino al 2022, ha giocato 10 anni nella Nazionale Italiana di Pallamano e in Serie A Italiana. I suoi successi sportivi includono diversi premi tra cui il riconoscimento come miglior giocatrice italiana nel 2021. Nello stesso anno è entrata a far parte dei Global Shapers dove si impegna nel promuovere il cambiamento sociale sul territorio di Milano; nel 2023 è stata eletta come Vice-Curator dell’hub milanese.

Antonio Incorvaia, Natural Born Divergens dal 1974 e ufficialmente "abile e arruolato" dal 1993, allorquando – iscrittosi alla Facoltà di Architettura – sapeva già che non avrebbe mai voluto fare l'architetto. Tant'è che, dopo la laurea e l'esame di stato, nell'ordine ha: collaborato con riviste settimanali (tra cui Cioè) e mensili (tra cui Win Magazine); scritto per Smemoranda; collaborato con agenzie internazionali come Project Manager, Head of Content e/o Digital Strategist; creato e coordinato il Master in Digital Media Management per l'Istituto Europeo di Design di Milano; partecipato a decine di progetti di formazione per studenti e aziende; pubblicato 7 libri (tra cui il best seller Generazione Mille Euro per Rizzoli e il più recente Online Crisis Management per Apogeo) e, soprattutto, sconfitto nel 2014 la paura di volare eleggendo la Corea a suo "place to call home".